L’UOMO FIORITO

L'UOMO FIORITO

L’UOMO FIORITO

Oggi volevo condividere con voi uno scritto di Kabir Granthavali intitolato l’uomo fiorito, custodito sul retro di un quadro così intitolato, appeso alle pareti di casa mia da tempo immemore. Tutte le volte che lo ammiro lo trovo suggestivo e il messaggio che mi arriva è sempre potente:

Affrettati, o uomo,
con la tua secchia,
e attingi quanta più acqua puoi.
Annaffia quindi l’assetato giardino del tuo cuore,
ed annaffialo generosamente,
che le sue gemmule germoglino robuste.
C’è un giardiniere nel corpo di ognuno,
che cura le tenere aiuole di giorno e di notte,
senza restare un attimo in riposo”.

(Kabir Granthavali)

Nella foto, l’incisione L’uomo fiorito su carta pescia di Giorgio Focarini.

E’ sempre importante coltivare la propria interiorità; ancora di più in questi momenti bui.

 

11 pensieri riguardo “L’UOMO FIORITO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...