GENIOCRAZIA-satira distopica-di Luca Frediani

Geniocrazia-satira distopica

Mordace e inquietante quanto basta, Geniocrazia di Luca Frediani è un romanzo distopico che spinge a riflettere.

Fin dalle prime pagine si respira il clima di oppressione nel quale si muove il protagonista, Daniel, un ragazzo apparentemente privilegiato, predestinato a servire il Partito e il glorioso Commodorato delle Alpi. Vive da quando aveva sei anni all’interno dell’Istituto e non ne è mai uscito. Al collo, come tutti del resto, porta un etichetta luminosa che indica il suo altissimo livello di punteggio del cervello: assolutamente vietato toglierla!

Una storia dall’ambientazione soffocante, nella quale il movimento per la geniocrazia garantisce che solo i migliori, i più intelligenti, i più capaci, possano prendere decisioni fondamentali per il paese, ma non tutto è come appare…

In una società tirannica e disturbante, nella quale Daniel è stato educato a non avere un’opinione personale, il momento della consapevolezza di sè e l’impatto con la dura realtà, hanno conseguenze devastanti.

Con grande ironia e un pizzico di follia, l’autore racconta di un sistema malato, nel quale l’immagine ha un potere spaventoso. Siamo portati a chiederci assieme al protagonista, non senza una certo senso di sufficienza, come sia possibile arrivare ad essere così stupidi da credere a tutto quello che ci mostra uno schermo. A ben pensare, accade molto più spesso di quanto si possa immaginare.

Una lettura molto interessante. Mi ha strappato qualche risatina dal retrogusto amaro.

Un pensiero riguardo “GENIOCRAZIA-satira distopica-di Luca Frediani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...