IL TEOREMA DELL’UNICITA’ di Clotilde Balzano

Una storia che racchiude elementi favolistici e una verità morale, quella di non abusare della scienza per fini malevoli.

Di struttura semplice e scorrevole, il libro racconta della giovane avvocatessa Cassandra che dopo aver fatto visita ad un laboratorio dismesso, comincia ad essere perseguitata da strane visioni su una vita lontana, sconosciuta, ma dal sapore familiare.

La ricerca delle proprie origini e l’invidia, sono il perno attorno al quale si srotola la trama del libro intitolato: IL TEOREMA DELL’UNICITA’ di Clotilde Balzano.

Questa lettura mi ha portata a riflettere proprio su questo sentimento logorante e negativo che induce a pensare e commettere azioni riprovevoli. L’aspetto più inquietante è che lo riversiamo quasi sempre verso chi è simile a noi: amici, conoscenti, parenti, vicini di casa.

Nessuno lo ammetterà mai, ma tutti prima o poi ne siamo colpiti.

Nel romanzo della Balzano, le conseguenze dell’invidia sono devastanti: travolgono un gruppo di amici, portando morte e distruzione.

Nella realtà di tutti i giorni invece, la consapevolezza di questo doloroso stato d’animo, può costituire un momento di introspezione e spinta a migliorare.

Buone vacanze!

il teorema dell'unicità

Clotilde Balzano
 
Saggese Editori
Nazionale Saggese
2020
Young Adult