LA VITA CAMBIA di Marcella Spinozzi Tarducci

Di solito non leggo i romanzi che trattano o si svolgono sullo sfondo del periodo pandemico che stiamo vivendo: le ferite sono ancora troppo fresche. Preferisco aprire un libro e trovare una storia che mi permetta evadere dal quotidiano bombardamento a base di notizie sconfortanti.

LA VITA CAMBIA di Spinozzi Tarducci racconta di Silvia e Caterina, due amiche le cui vicende si sviluppano e sono condizionate dal pieno contesto della pandemia da Covid 19. Le due ragazze partono da Firenze di un bel giorno di primavera, per trascorrere una vacanza dopo il tremendo periodo vissuto; entrambe hanno cose da dimenticare e tanta serenità da recuperare, ma le inquietudini e i guai come si sa, non si possono cancellare con qualche giorno di villeggiatura e lungo le pagine del romanzo, emergono le diverse situazioni negative che ciascuna sta attraversando.

Il libro ci ricorda che la vita può mutare corso in ogni momento e di conseguenza si dovrebbe cercare di essere sempre pronti a fronteggiare al meglio i cambiamenti, altrimenti nulla può più funzionare. La pandemia lo sappiamo bene, ha colpito le certezze e il modo di concepire la vita e nel libro si sottolinea come la gente abbia cominciato ad apprezzare il valore delle cose semplici… Solo per un effetto momentaneo aggiungo io, certi atteggiamenti li rivedo sempre uguali.

La lettura di questo romanzo è stata piuttosto piacevole, sebbene io abbia avuto la sensazione che alcune dinamiche riguardanti i personaggi principali non siano state sviluppate pienamente.

9788862722667_0_536_0_75

Dettagli

Marcella Spinozzi Tarducci
Bonfirraro
2021
21 ottobre 2021