I FIORI DI MONACO di Carolina Pobla

Ieri ho trascorso una bella domenica in compagnia della famiglia e la sera ho anche avuto il tempo di terminare I FIORI DI MONACO di Carolina Pobla, un’intensa saga familiare ambientata nella Germania nazista e tratta da una storia vera. Vi lascio un po’ di trama e le mie impressioni.

Siamo nel 1942. Il romanzo ripercorre la storia della vedova Ilse che per una serie di sfortunate circostanze, si ritrova con i sei figli a lasciare la propria confortevole casa, per andare a vivere in una piccola baita di pastori presso il villaggio dove è cresciuta.

La storia racconta dell’educazione d’elite ricevuta dai figli della protagonista che li ha resi autentici analfabeti in questioni di vita vera e di come questi si ritrovino disorientati, al cospetto di una realtà completamente cambiata dalla guerra. Si entra nel merito dello stato d’animo di Ilse nei confronti di una società che cambia, nella quale i valori si sgretolano, i principi e le priorità vanno alla deriva verso limiti da sempre considerati invalicabili e dove non essere d’accordo con l’ordine che si sta consolidando, è pericoloso.

Il romanzo descrive il mondo che va in pezzi a causa della seconda guerra mondiale e una vita molto diversa da quella che immaginava per sè e i suoi figli la protagonista, nella quale la quotidianità è fatta di violenza e salti mortali per poter portare un piatto di cibo a tavola.

Un libro sulla Germania nazista e su una donna dalla forza e dal coraggio incredibili che cerca di proteggere a ogni costo la sua famiglia. La Pobla è abilissima nel descrivere le vicende più drammatiche in punta di penna, senza inutili pesantezze.

I fiori di Monaco. La saga di Ilse - Carolina Pobla - copertina

Dettagli

Carolina Pobla
Vera Sarzano
2022