L’IRA DI VENERE di Piergiorgio Pulixi

"Sono una donna. Ed è inutile prendersi in giro. Noi amiamo in modo diverso. In una maniera totale. Come se fosse sempre la prima volta: Ci perdiamo nell'amore. Ci lasciamo accecare volontariamente, senza compromessi. Ci crediamo. Sempre. Profondamente. E continuiamo a crederci, continuiamo a sperare anche quando tutto sembra collidere, quando ci troviamo in mezzo a una tempesta e la pioggia è così fitta che non riusciamo più a capire dove siamo." (L'ira di Venere)

MAGNIFICA CREATURA di Antonella Boralevi

"Verdiana non ha speranze, bisogna che ce lo diciamo una volta per tutte. E' bruttina, non ha carattere, non ha un briciolo del fascino di sua sorella, non ha il suo coraggio, la sua strafottenza, la sua intelligenza, la sua allegria: E' nata grigia, te lo ricordi?" .

IL MISTERO DEI BAMBINI D’OMBRA di Piergiorgio Pulixi

"In città girava una leggenda. La usavano le mamme per spaventare i bambini e farli rientrare a cas ain tempo, la sera. Alcuni la chiamavano L'estate dei bambini scomparsi; ma Victoria, la madre di Jake Mitchell, l'aveva sempre chiamata: La leggenda dei bambini d'ombra:"